Teramo: blitz degli ultras contro Campitelli

 

TERAMO – Spiacevole episodio questa mattina al campo dell’acquaviva dove era in corso l’allenamento del Teramo. Un gruppetto di ultras, stando a quanto emerso, avrebbe aggredito verbalmente il patron Campitelli e il Dg Scacchioli. Un diverbio, momenti di tensione e qualche spintone. Sul posto è arrivata la Polizia che ha identificato alcuni tifosi. Nei loro confronti, però, al momento non sono stati provvedimenti di alcun tipo. La società non ha presentato alcuna querela. All’origine del blitz degli ultras, ci sarebbe il paventato ritorno in società dell’ex ds Marcello Di Giuseppe.

Su questo punto il club ha diramato però la seguente nota: «La Ss Teramo Calcio prende le distanze dallo spiacevole episodio avvenuto in mattinata presso il campo sportivo “Acquaviva” e sul quale stanno indagando gli organi di polizia competenti per accertarne le responsabilità, condannando fermamente ogni forma di atto violento o intimidatorio nei confronti dei propri tesserati. La società, inoltre, auspicando come detti accadimenti non abbiano più a verificarsi, tiene a ribadire che il signore Di Giuseppe non può ricoprire alcun incarico federale all’interno della stessa avendo una squalifica in corso, come peraltro già chiarito nei giorni scorsi a mezzo stampa».