Teramo, «c’è poca chiarezza sui pagamenti dei passi carrabili»

  - Di eli

Il Comune non chiarisce ai cittadini cosa occorre pagare e per quali fini la Cosap sui passi carrabili e il consigliere del Pd Manola Di Pasquale torna sull’ argomento    dopo    aver    visto    affissi    i manifesti che campeggiano da alcuni giorni sui muri della città. La Di Pasquale non ci sta ancora una volta ad essere com- plice di un modo di fare poco chiaro da parte del Comune e ricorda che questo modo    di    agire    porterà    presto    all’ annulla- mento delle cartelle esattoriali (se saranno inviate a quei cittadini che non si metteranno in regola entro fine mese).
“Il Comune nel richiedere o meglio nell’ imporre    le    autodenunce    sui    passi    carrabili non indica infatti quali sarebbero gli accessi che andrebbero tassati – spiega la Di Pasquale – e non dice che gli accessi a raso sono esclusi ai fini della Cosap – accade allora che il cittadino dopo l’applicazione delle sanzioni dovrà fare opposizione pur avendo ragione a non pa- gare. Un modo del tutto iniquo di voler fare cassa a tutti i costi”. La Di Pasquale allora invita il Sindaco e soprattutto il Vice Sindaco a richiedere la Cosap solamente a chi deve veramente pagare e fa- cendo più chiarezza su un argomento che risulterebbe ancora pieno di dubbi.

 

Continua a leggere l’articolo sul Quotidiano La Città, oggi in edicola