Smaltimento dei rifiuti portuali: 45mila euro per Giulianova

  - Di Veronica Marcattili

GIULIANOVA – E’stato sottoscritto oggi, presso la sede della Direzione Marittima di Pescara, il protocollo d’intesa “Porti ri-puliti”. L’obiettivo è quello di garantire l’igiene pubblica, la sicurezza e la salute degli operatori marittimi, la tutela ambientale e paesaggistica delle aree portuali, di favorire la raccolta differenziata e il corretto smaltimento e/o il recupero dei rifiuti prodotti dalle navi e depositati nell’ambito delle aree portuali ma anche di potenziare i presidi finalizzati ad assicurare la sicurezza delle aree mediante la videosorveglianza e il corretto utilizzo delle “Isole del porto” promuovendo altresì una campagna regionale per la sensibilizzazione e comunicazione sulle buone pratiche ambientali e l’organizzazione dei servizi portuali.
“Per il nostro porto – dichiara l’assessore all’Ambiente e Demanio del Comune di Giulianova  Fabio Ruffini che ha sottoscritto per conto del Comune il protocollo – siamo riusciti ad ottenere 45.000 euro, ben 30.000 in più rispetto al primo protocollo del 2008, così vedendo soddisfatte le nostre aspettative e riconosciute le esigenze dello scalo marittimo giuliese. Infatti come Comune, in assenza dell’approvazione del Piano rifiuti in ambito portuale di competenza della Regione, abbiamo sempre garantito, accollandoci i relativi costi, una corretta gestione dei rifiuti derivanti dalle attività marittime, sia commerciali che diportistiche. Il contributo garantitoci dalla Regione tramite questo protocollo, sottoscritto anche da Ente Porto ed Eco.Te.Di., ci sembra più adeguato affinché i costi non siano a carico totale dei cittadini. Anche a nome del sindaco Mastromauro un ringraziamento va tributato al dirigente regionale Franco Gerardini per la costante collaborazione e la sensibilità dimostrate in questa ed in altre occasioni”.