Roseto, punteruolo rosso: 48mila euro per il trattamento delle palme

  - Di Veronica Marcattili

ROSETO – A Roseto la giunta ha deliberato un impegno di spesa di 48mila euro (circa 28 mila quest’anno e altri 20 mila nel 2019) per il trattamento delle palme che si trovano nel lungomare centrale.

Alcuni sopralluoghi dei tecnici comunali, infatti, avevano verificato, nei giorni scorsi, la presenza dell’insetto conosciuto come punteruolo rosso, particolarmente pericoloso per questo tipo di piante. Con l’intervento programmato, quindi. saranno previsti alcuni trattamenti con fitofarmaci per irrorazione e con l’installazione di cannule in ogni palma per le applicazioni successive.

“Abbiamo a cuore la salute delle nostre piante”, spiega l’assessore alla Manutenzione e all’Ambiente, Nicola Petrini, “le palme ormai sono il simbolo del nostro bel lungomare, e non solo, e quindi mettiamo in atto tutte le procedure per mantenerle sane. Il verde pubblico è uno dei fiori all’occhiello della nostra città e lo tuteliamo nel  miglior modo possibile”.

“L’intervento per le palme”, aggiunge il sindaco Sabatino Di Girolamo, “dimostra, ancora una volta, l’attenzione che abbiamo sulla vegetazione che abbellisce i nostri giardini e le nostre aiuole. Naturalmente non dimentichiamo l’importanza che le piante hanno per l’ambiente e, in definitiva, per la salute nostra e dei nostri figli. Vogliamo che Roseto diventi sempre più bella e accogliente per il turismo e per i nostri concittadini. Le iniziative sul verde pubblico sono volte anche al raggiungimento di questo obiettivo e l’istituita imposta di soggiorno ci consentirà di dare altri importanti segnali sulla manutenzione del verde”.