Roseto: marijuana in casa. Impiegato in manette

  - Di Veronica Marcattili

ROSETO – I Carabinieri della Stazione di Roseto degli Abruzzi nel primo pomeriggio di ieri hanno arrestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, A.F., 59enne impiegato del posto.  Le indagini dei militari sono iniziate nelle settimane scorse e si sono concentrate sullo spaccio tra i giovani consumatori di marijuana: si è così giunti a stringere il cerchio attorno al 59enne (incensurato) e ad eseguire un blitz nella sua casa. Qui sono state trovate quattro piante di “cannabis indica” dell’altezza di circa 1,50 metri e 40 grammi della medesima sostanza già pronta per essere confezionata (foglie essiccate). Sotto sequestro è finito anche il materiale per la coltivazione ed il confezionamento della droga.

Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato ristretto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.