Lavoro: nasce la scuola per formare “martelletti d’oro”

  - Di Alessandro Misson

TERAMO – Non è affatto vero che il lavoro non c’è. Spesso ce ne sarebbe, e anche in abbondanza, se solo si trovassero i lavoratori adeguati da formare e professionalizzare. È il caso di alcuni settori produttivi ed artigianali ad altissimo tasso di manualità e specializzazione, dove la domanda di lavoro è sovrabbondante, ma l’offerta non riesce a stare al passo per la carenza cronica di professionisti formati a dovere. Ecco così che per fronteggiare l’evoluzione del mercato del lavoro talune imprese sono costrette ad ingegnarsi, potenziando il settore della formazione e organizzando veri e propri “contest” per la selezione del personale. È il caso dello storico marchio Autocarrozzeria Cappelli di Teramo, con sede al nucleo artigianale di Villa Pavone, i cui titolari, Marco Cappelli e sua moglie Anna Rita, hanno organizzato un Corso di Carrozzeria rivolto a ragazzi e ragazze tra i 17 ed i 22 anni intenzionati ad apprendere l’arte del “martelletto d’oro”. Il corso formativo risponde ad un’esigenza ben precisa che purtroppo si è persa con l’evoluzione del mercato del lavoro: la possibilità di apprendere un mestiere direttamente dall’artigiano, per poi decidere se rimanere in “bottega” oppure avviare un’attività tutta propria come liberi professionisti o piccoli imprenditori. Un’opportunità resa molto difficile dalla rigidità dei percorsi formativi scolastici o, peggio ancora, proprio preclusa dal fatto che il proseguimento degli studi normalmente fa sì che si entri molto più tardi nel mercato del lavoro. Il Corso di Carrozzeria organizzato dalla Cappelli, giunto alla seconda edizione, prenderà il via giovedì 15 agosto. È totalmente gratuito, è articolato in due fasi (con selezione) e direttamente in officina permetterà di apprendere i rudimenti del mestiere artigiano del carrozziere. I corsi saranno tenuti dal professor Dionigi Marsico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Alessandrini – Marino” di Teramo e dal personale dell’autocarrozzeria. Il marchio Cappelli vanta infatti una tradizione storica in città: Marco Cappelli ha seguito il percorso lavorativo del padre Francesco Cappelli che ai suoi tempi si distinse per l’arte nel creare carrozzerie di auto da corsa da un semplice foglio di lamiera (celebri quelle realizzate per il campione di Formula 1 Berardo Taraschi) per poi aprire nel 1958 un’officina tutta sua, specializzata nel restauro e nelle autoriparazioni. Per tale ragione venne soprannominato “martello d’oro”. Oggi Marco conduce l’auto carrozzeria Cappelli con la moglie Anna Rita ampliando la gamma di offerte come l’autonoleggio e la carrozzeria self service. Il Corso di Carrozzeria nasce da una precisa esigenza: visto che è sempre più difficile trovare persone che vogliano apprendere il mestiere del carrozziere, gli imprenditori hanno avuto l’idea di creare in proprio una scuola per carrozzieri. Gli allievi al termine del percorso formativo potranno anche decidere di lavorare altrove oppure mettersi in proprio con un’attività di carrozzeria. In un momento difficile come questo quella dell’Autocarrozzeria Cappelli è di sicuro una risposta intelligente per formare operai qualificati in un settore ad altissimo valore aggiunto per le professionalità specializzate. Il corso che prenderà avvio giovedì si svilupperà in due fasi: nella prima, della durata di due giorni, i candidati saranno selezionati dopo una giornata di corso teorico e un’altra di corso pratico. Il corso è completamente gratuito. Gli ammessi alla seconda fase, della durata di 30 giorni, parteciperanno a dei corsi di formazione intensiva all’interno della carrozzeria, saranno seguiti da tecnici specializzati, percepiranno un rimborso spese e potranno cimentarsi con il livello base della professione, al termine del quale avranno la possibilità di ottenere un posto di lavoro.