Dopo i furti le truffe: 13enne giuliese di nuovo nei guai

  - Di Veronica Marcattili

GIULIANOVA – Ladro seriale, ma anche truffatore abilissimo. Eppure, ha solo 13 anni. Torna al centro delle cronache il minorenne che poco più di due settimane fa era stato denunciato dalla Polfer di Pescara per aver rubato un portafogli e un cellulare ad una impiegata. Il ragazzino, era emerso dagli accertamenti, aveva già colpito decine di volte nella zona della stazione di Pescara e non solo. Abile ladro nonostante la giovane età ma ora, si scopre, il 13enne giuliese è anche uno scaltro truffatore. E’finito infatti di nuovo dei guai pochi giorni fa quando gli agenti della Polizia ferroviaria di Giulianova, diretti dalla dottoressa Patrizia Corvaglia, hanno scoperto il trucchetto che aveva escogitato per viaggiare gratis sui treni. Facendo leva sulla sua abilità nel dialogare e sui suoi modi estremamente gentili ed educati, era riuscito a conquistare la fiducia di alcuni passeggeri dotati di abbonamento Trenitalia. Era così riuscito a fotografare col cellulare le tessere e i biglietti di alcuni di loro che poi spacciava per propri all’arrivo dei controllori ai quali mostrava il finto abbonamento online. Un giochetto che però è stato scoperto dagli agenti della Polizia ferroviaria che hanno identificato e denunciato il ragazzino, riaffidato per l’ennesima volta ad alcuni parenti di Pescara. I genitori del minorenne, infatti, sono entrambi in carcere.