Controlli al casello A14: denunce e sequestri

  - Di Veronica Marcattili

GIULIANOVA – Due persone denunciate per guida in stato di ebbrezza, quattro per guida sotto l’effetto di stupefacenti, otto documenti ritirati, undici contravvenzioni elevate e cinque veicoli sequestrati: è il bilancio dell’operazione “No Binge Drinkers On Haighway”, condotta dalla Polizia Stradale di Teramo nel corso dell’ultimo weekend.

Si tratta di un’attività di controllo volta soprattutto a monitorare l’afflusso dei mezzi in autostrada durante le ore notturne dei fine settimane d’estate, quando il traffico si fa decisamente più intenso. E l’operazione della Polstrada si è per questo concentrata a ridosso del casello dell’autostrada A/14 Mosciano Sant’Angelo-Giulianova: sono state impiegate quattro pattuglie ed il dirigente medico dell’Ufficio Sanitario della Questura. I mezzi controllati complessivamente nella notte fra venerdì e sabato sono stati 98 e oltre alle denunce e alle sanzioni amministrative, i poliziotti hanno sequestrato anche 32 grammi di cannabis.

“Tale presenza della Polizia di Stato nei pressi delle autostrade, coordinata e unitariamente orientata alla prevenzione degli incidenti stradali correlati all’alterazione delle condizioni psicofisiche dei conducenti per l’assunzione di sostanze psicoattive (alcol o sostanze stupefacenti) – si legge in una nota dalla Stradale – è volta a richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla tutela della sicurezza stradale”. Si tratta di servizi di prevenzione che verranno ripetuti nei prossimi fine settimana.