Mosciano Sant’Angelo: Tutto pronto per la ripartenza dell’anno scolastico. Eseguiti diversi interventi di manutenzione su aule e spazi scolastici

Parte ufficialmente stamane il nuovo anno scolastico per i circa 600 ragazzi moscianesi che frequentano l’Istituto Comprensivo mentre è già ripreso, dallo scorso primo settembre, l’anno educativo per i 50 bambini che frequentano l’asilo nido comunale “Il Castello dei Piccoli” gestito dall’Unione dei Comuni “Le Terre del Sole” tramite la cooperativa 3M.Per preparare al meglio gli spazi che ospiteranno gli studenti sono stati realizzati una serie di interventi di miglioramento e adeguamento degli istituti scolastici che sono stati seguiti e supervisionati in queste settimane direttamente dal Sindaco Giuliano Galiffi, dall’Assessore Piera Di Massimantonio e dai consiglieri comunali Mirko Rossi e Massimiliano Cesarini.

Lunedì 13 Settembre 2021

Mosciano Sant'Angelo (Te)

Parte ufficialmente stamane il nuovo anno scolastico per i circa 600 ragazzi moscianesi che frequentano l’Istituto Comprensivo mentre è già ripreso, dallo scorso primo settembre, l’anno educativo per i 50 bambini che frequentano l’asilo nido comunale “Il Castello dei Piccoli” gestito dall’Unione dei Comuni “Le Terre del Sole” tramite la cooperativa 3M.

 Per preparare al meglio gli spazi che ospiteranno gli studenti sono stati realizzati una serie di interventi di miglioramento e adeguamento degli istituti scolastici che sono stati seguiti e supervisionati in queste settimane direttamente dal Sindaco Giuliano Galiffi, dall’Assessore Piera Di Massimantonio e dai consiglieri comunali Mirko Rossi e Massimiliano Cesarini. “Abbiamo fatto in modo di migliorare le condizioni di permanenza dei ragazzi moscianesi nelle nostre scuole con investimenti per circa 230.000 euro su strutture, impianti e arredi” sottolineano gli amministratori locali.

 In particolare gli investimenti per l’anno 2021 hanno riguardato:

 Miglioramento energetico della scuola dell’Infanzia di Mosciano Capoluogo pari a 100.000 euro (sostituzione infissi e rifacimento coperture tetto);

  1. Lavori di efficientamento energetico mediante riqualificazione della centrale termica nella scuola Santa Maria dell’Arco per 52.511,90 euro;
  2. Interventi vari di miglioramento degli spazi scolastici (tinteggiature locali Selva Piana, Refettorio scuola dell’infanzia del Capoluogo, ripristino pavimentazione esterna scuola Mosciano Stazione, installazione tende e zanzariere plessi vari) per 43.000 euro;
  3. Acquisto arredi scolastici e lavagne per plessi vari per 5.000 euro;
  4. Realizzazione nuove aule scuola Primaria del Capoluogo per 13.387,63 euro.
  5. Lavori di efficientamento energetico mediante riqualificazione della centrale termica nella scuola dell’Infanzia di Selva Piana per 17.000 euro;

 

“Oltre ai suddetti lavori sono stati ovviamente eseguiti una serie di piccoli interventi di manutenzione ordinaria in tutti i plessi, al fine di garantire la ripresa dell'anno scolastico in piena efficienza” prosegue la nota. “Sotto l’aspetto dei servizi, dal primo giorno sono ripresi regolarmente sia il servizio scuolabus che il servizio mensa per la scuola Primaria di Montone, mentre lunedì 4 ottobre le scuole dell’infanzia riprenderanno il tempo pieno comprensivo del servizio mensa. Ricordiamo inoltre a tutti coloro che non si siano iscritti al servizio scuolabus che da oggi fino a lunedì 20 sono state riaperte le iscrizioni e sarà possibile fruire del servizio a partire da lunedì 27 settembre”.

 “Infine grande importanza è stata prestata anche alla riorganizzazione dei servizi per gli alunni diversamente abili che necessitano di assistenza scolastica” concludono gli Amministratori moscianesi. “Infatti, nonostante il numero dei casi sia aumentato rispetto allo scorso anno scolastico, grazie ad una gestione efficiente della spesa sociale è stato garantito l’aumento delle ore di assistenza scolastica: un segnale di attenzione importante in un’ottica di miglioramento continuo dei servizi offerti”.