Vendita diretta, al via la semplificazione

A seguito delle proposte di Coldiretti, con DGR n. 78 del 22/02/2021 la Regione Abruzzo ha modificato la modulistica relativa alla comunicazione di vendita diretta da parte degli agricoltori con una notevole semplificazione della procedura tra cui l’eliminazione della richiesta di dati catastali e dei certificati di agibilità. Si tratta di un traguardo importante nell’ottica della sburocratizzazione ampiamente sollecitato

Giovedì 25 Febbraio 2021

TERAMO

A seguito delle proposte di Coldiretti, con DGR n. 78 del 22/02/2021 la Regione Abruzzo ha modificato la modulistica relativa alla comunicazione di vendita diretta da parte degli agricoltori con una notevole semplificazione della procedura tra cui l’eliminazione della richiesta di dati catastali e dei certificati di agibilità. Si tratta di un traguardo importante nell’ottica della sburocratizzazione ampiamente sollecitato dalle imprese agricole in seguito alla DGR 490/2020 con cui si approvava la modulistica unica standardizzata in materia sanitaria per la vendita diretta. “Una modifica fortemente voluta e da noi sollecitata – dice Coldiretti Abruzzo – ringraziamo pertanto la Regione per l’attenzione dimostrata che, in questo particolare momento di difficoltà, viene incontro alle esigenze di semplificazione delle imprese agricole rappresentando un tassello importante e di riferimento primo in Italia nel suo genere”.

La nuova delibera è visionabile al link https://www.regione.abruzzo.it/content/dgr-n-78-del-22022021