Alternanza scuola-lavoro: nuove possibilità per i giovani abruzzesi

  - Di Veronica Marcattili

L’AQUILA – “Un accordo di collaborazione importante con cui prepariamo risorse future attraverso la verifica delle loro reali attitudini. I giovani possono costruire così nuovi percorsi di vita e lavoro”. A spiegare l’importanza dell’intesa tra l’Ufficio scolastico regionale e la Regione Abruzzo è il presidente Luciano D’Alfonso che, questa mattina, a L’Aquila, ha sottoscritto il protocollo con il Direttore Ernesto Pellecchia per il potenziamento dell’offerta formativa delle scuole attraverso la realizzazione di percorsi formativi in alternanza scuola-lavoro.

“Possiamo così dispiegare ciò che si è appreso nella scuola del dire direttamente nella scuola del fare, ossia nel mondo del lavoro – ha proseguito D’Alfonso – Si crea una realtà virtuosa tra chi da tempo lavora in Regione e la risorsa giovanile in cammino per la sua formazione. Un’energia vitale che si chiama motivazione e che vogliamo rimettere in circolazione. Intendo però lanciare una sfida al mondo della scuola affinchè questa esperienza si estenda anche ad attività private e possa diventare occasione per creare livelli occupazionali nel futuro”.

Con la firma del protocollo si potenzia l’offerta formativa delle scuole abruzzesi attraverso la realizzazione di percorsi formativi in alternanza scuola-lavoro introdotti dalla L. 107/2015, per gli studenti che frequentano il terzo, il quarto e il quinto anno degli istituti tecnici e professionali e dei licei. L’obiettivo è assicurare acquisizione di conoscenze e sviluppo di competenze di base e trasversali, nonché competenze spendibili nel mercato del lavoro debitamente certificate.