Alba Adriatica. Coltellate e spari: due feriti

  - Di Veronica Marcattili

ALBA ADRIATICA – È di due feriti, dei quali uno in prognosi riservata e sottoposto a un intervento chirurgico nella notte all’ospedale di Atri, il bilancio di una rissa scoppiata all’esterno di un locale di Alba Adriatica la scorsa notte attorno alle 3. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Teramo e di Alba Adriatica diretti dai tenenti colonnello Luigi Delle Grazie ed Emanuele Mazzotta, nella discussione degenerata a colpi di coltello tra un gruppo di italiani e di albanesi, qualcuno ha estratto una pistola ed ha esploso due colpi all’indirizzo di un 38enne che cercava di allontanarsi dalla zona. L’uomo, un sorvegliato speciale di Alba, è stato raggiunto alla schiena all’altezza di un rene.
Trasferito dapprima all’ospedale di Sant’Omero dal 118, è stato poi portato in quello di Atri: è in prognosi riservata, ma non correrebbe pericolo di vita. Un altro ferito, un albanese di 21 anni, è stato ricoverato all’ospedale di Giulianova per ferite d’arma da taglio al corpo e ad un avambraccio.

ANSA