Abruzzo, incidenti sul lavoro: 30 morti nel 2016

  - Di Veronica Marcattili

PESCARA – In Abruzzo, nel 2016, sono stati denunciati 14.636 infortuni sul lavoro (in sede o durante il tragitto casa-lavoro), in calo dell’1,93%; 30 quelli mortali (-21,05%). Le malattie professionali riconosciute sono 1.493 (-22,64%), rispetto ai 4.815 casi denunciati. Sono i dati contenuti nel rapporto Inail 2016, illustrato nel corso dell’assemblea sulla sicurezza sul lavoro dal titolo “Salute, sicurezza e ambiente” che, organizzata da Cgil, Cisl e Uil, si è svolta a Pescara. L’incontro di ieri si inserisce in una serie di iniziative unitarie nazionali sui temi della salute e sicurezza sul lavoro, per l’approvazione di un documento dal titolo “Un’azione di prevenzione efficace, partecipata e diffusa”, che sarà alla base del dibattito all’assemblea nazionale su Salute e Sicurezza il prossimo 18 gennaio a Mestre (Venezia). Prevenzione, tutela, partecipazione sono le priorità e gli obiettivi dei rappresentanti dei lavoratori della sicurezza arrivati dall’Abruzzo e dal Molise.