A24 e A25: al via la campagna estiva contro l’abbandono dei cani

  - Di Veronica Marcattili

Dieci immagini, un unico hashtag #ionontiabbandono e, ogni settimana, per due mesi, un nuovo amico a quattro zampe sarà protagonista e testimone del messaggio di informazione e sensibilizzazione che verrà diffuso sui canali social e media. Inoltre in tutti i caselli e in tutte le aree di servizio, verrà riproposta una nuova edizione della fortunata locandina, che lo scorso anno ha trovato consensi unanimi e ha spopolato anche sul web.
Questa la campagna estiva 2017, sulle autostrade A24 e A25 tra Lazio e Abruzzo, contro l’abbandono dei cani, lanciata dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane e da Strada dei Parchi Spa, concessionario delle due arterie.
E i dati diffusi sull’abbandono estivo dei cani su strade a scorrimento veloce e autostrade sono da bollettino di guerra: le stime in Italia – si legge nella nota che accompagna il lancio della campagna di sensibilizzazione – parlano di 60.000 cani ogni anno, 164 al giorno, 7 ogni ora.
“Puntiamo ad avviare una campagna che per dieci settimane, con immagini di volta in volta diverse e originali, tenga alto per tutto il periodo estivo e dell’esodo il tema dell’abbandono degli animali sulle grandi arterie stradali e autostradali”, fanno osservare i promotori della campagna sulla A24 e A25.
La scelta di dieci testimonial diversi, dal meticcio al cane con pedigree sta lì a ricordare che il fenomeno dell’abbandono degli animali non tiene conto della razza e del valore dell’ animale.
Strada dei Parchi spa e Lega Nazionale per la Difesa del Cane ricordano poi che abbandonare un cane o un animale domestico è anche reato, come previsto dall’art. 727 del Codice Penale. SdP e la Lega Nazionale per la Difesa del Cane invitano chiunque assista a un episodio di questo genere a sporgere immediatamente denuncia alle forze dell’ordine.