Teramo, TeAm: “Il Sindaco decida di affrontare i gravi problemi dell’azienda”

  - Di eli

Il Sindaco Brucchi finisca di fare il balletto sulla Team, e decida di affrontare le gravi problematiche che presenta il socio privato e, quindi, la ricostituzione del C.d.A con le giuste risposte in modo da tutelare l’azienda ed i posti di lavoro.

Il Sindaco non può decidere da solo cosa dovrà essere la nostra municipalizzata ma quanto prima deve portare la discussione in Consiglio Comunale.

E’ compito del Consiglio Comunale  decidere cosa sarà la Team: se renderla tutta pubblica con liquidazione  del socio privato, ed a che prezzo; valutare se far partecipare nella compagine sociale della Team altri Comuni della provincia di Teramo; o se  invece è giunto il momento di metterla il liquidazione.

Queste importanti decisioni,  vanno discusse in consiglio comunale e con la Città; il futuro della Team non può essere  lasciata nella mani di pochi.

Soltanto dopo aver tracciato il giusto percorso politico, si potrà procedere alla designazione  da parte del Comune dei propri componente nel consiglio di Amministrazione,  agli stessi, infatti dovrà essere dato un mandato ben definito discusso e condiviso.

I designati nel CdA della Team devono, quindi,  rappresentare un progetto politico che veda al centro soltanto l’interesse primario dello sviluppo della Team; e non già essere espressione di una  mera becera spartizione di poltrone;  il tutto ovviamente, in netta discontinuità con la predente gestione.

Ci si aspetta dal Sindaco, terminato il giusto riposo, un segnale di maturità e di responsabilità .