Teramo, è iniziato il consiglio comunale sulla Teramo Ambiente

  - Di eli

Sono arrivati in consiglio comunale alle 10,25, gli ospiti di spicco di questa mattina nel consiglio comunale straordinario dedicato alle complesse vicende della Teramo Ambiente che prenderà il via alle ore 9.30. Ad ascoltare le soluzioni e le problematiche  in cui versa la Te.Am e che saranno sviscerate dal Sindaco Brucchi, sono presenti, come spettatori attenti i consiglieri regionali Carlo Costantini e Cecè D’Alessandro. A Costantini abbiamo chiesto come mai oggi siederà nei posti riservate di solito ai  cittadini teramani.
«Veniamo perché sulla Te.Am crediamo ci siano aspetti che definirei singolari che meritano tutta la nostra e mia attenzione. Veniamo per sentire le soluzioni che il Sindaco porterà all’attenzione del Consiglio e per cercare di farci un’idea su una vicenda che merita approfondimenti seri».
Ma crede che ci sia qualcosa che non va sui rapporti tra Comune e Teramo Ambiente?
«Il problema è che il Comune vuole ricomperare le quote della TeAm che sono solo il frutto di una donazione da parte dell’Ente stesso e questo non si può fare. Così come la proroga che è stata concessa lo scorso anno è del tutto illegale. Teramo è un caso unico in Italia. E’ paradossale quello che sta accadendo».
Perché il Comune cosa fa?
«Regala al privato le quote e poi vuole ricomperarle a peso d’oro».  Foto di:  Luca Boschi

Continua a leggere l’intervista a Costantini sul Quotidiano La Città, oggi in edicola