Teramo, D’Ignazio: “assistiamo troppi minori perduti”

  - Di eli

«Non ce la facciamo più a pagare vitto e alloggio a minori stranieri, dei quali a volte non sappiamo nulla, neanche se siano davvero minori». L’assessore Giorgio D’Ignazio tuona su un problema che più di altri gli sta a cuore in questo periodo, e che è quello del sostegno che il Comune di Teramo fornisce da anni ai minori stranieri non accompagnati.  Sotto l’ombrellone D’Ignazio riflette e si domanda se non sia il caso che il legislatore, ovvero lo Stato, si attivi per cambiare una legge che, con i famosi tagli sui bilanci comunali inizia a pesare in maniera insostenibile anche sul suo assessorato. che questo servizio lo gestisce: «Il Comune  – dice – spende ogni anno 400 mila euro per fornire sostegno ai minori stranieri che si presentano da noi.

 

Continua a leggere l’articolo sul Quotidiano La Città, oggi in edicola