Teramo, Catarra rifiuta i soldi della Banca Tercas, il direttore de La Città la pensa così

  - Di eli

Con una gesto a metà strada tra la guasconata di Cyrano a teatro (l’ho letto in un libro), il gran rifiuto celestiniano (l’ho letto in un altro), la spacconata da duro (l’ho letto in un altro ancora) e il gesto eroico da libro Cuore (ho letto anche questo), Catarra ha deciso di rifiutare 30mila euro di contributo per la biblioteca, rispondendo anche piccato al presidente Nisii. La biblioteca, sostiene Catarra, non ha problemi. E neanche la Provincia, visto che ha tirato fuori, dal cilindro delle casse, proprio 30mila euro… precludendosi tutte le possibilità future di chiedere altri aiuti. A chicchessia. Ma al fiero Catarra non interessa, non ha bisogno dei soldi della Tercas, perché per salvare la Biblioteca sta pensando ad una Fondazione, e ha chiesto aiuto ad un’altra Fondazione già esistente. Quale? La Fondazione Tercas… naturalmente…

 

ad’a