Stranieri alla scoperta dell’Abruzzo

  - Di Veronica Marcattili

PESCARA – Australia, Belgio, Brasile, Bulgaria, Francia, Olanda, Polonia, Russia, Spagna: sono i Paesi di provenienza dei 12 tour operator che nel fine settimana hanno visitato l’Abruzzo per conoscere le opportunità offerte dal territorio grazie a borghi, natura ed enogastronomia. Un tour organizzato da Enit, Agenzia nazionale del turismo, nell’ambito del ‘Progetto Centro Italia’ allestito per rilanciare le quattro regioni colpite dal terremoto. Altri gruppi di tour operator hanno visitato nei giorni scorsi Lazio, Umbria e Marche.
Nell’itinerario abruzzese Civitella del Tronto (Teramo), con visita al borgo e alla Fortezza; Campli (Teramo), con degustazione tipica e visita al borgo; Sulmona (L’Aquila) e Pacentro (L’Aquila) con apprezzata cooking class; una suggestiva esperienza di vacanza attiva sul fiume Tirino, con canoa, bike e nordic walking, poi cena e pernottamento a S. Stefano di Sessanio (L’Aquila). Alla realizzazione del tour ha collaborato il Dipartimento Turismo Cultura e Paesaggio della Regione Abruzzo. (ANSA)