Semina il panico perché il ristorante è pieno

  - Di Redazione

TORTORETO – Sabato sera si è presentato in un ristorante di Tortoreto paese, chiedendo di cenare. Non aveva prenotato ed il locale era pieno. Gli è stato così detto dai dipendenti che non era possibile prendere posto. Risentito, ha perso il controllo: ha preteso di sedersi, ha iniziato a creare scompiglio e a discutere animatamente coi camerieri. Fino a quando il titolare dell’attività non ha allertato il 112. Ma all’arrivo dei militari l’uomo, un 43enne albanese (A.V.), si è agitato ancora di più: ha rovesciato un tavolo rifiutandosi di fornire le generalità. Dopo diversi minuti i carabinieri sono riusciti a ripristinare la calma e l’esagitato è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Dagli accertamenti sui suoi precedenti penali è poi emerso che il 43enne doveva scontare 25 giorni di reclusione per guida in stato di ebbrezza, reato commesso nel 2008 in provincia di Vicenza, con sentenza definitiva. Una circostanza che ha portato l’albanese in cella, nel carcere di Vasto.

Veronica Marcattili