Scomparsa Santina Di Domenico

  - Di Redazione

Scomparsa Santina Di Domenico, professoressa ed attivista nel mondo del volontariato e dell’associazionismo.  Proclamato per domani il lutto cittadino.

GIULIANOVA – La Città di Giulianova piange la scomparsa di Santina Di Domenico, stimata ed amata professoressa di religione all’Istituto Comprensivo Giulianova 2 ed instancabile attivista nel mondo del volontariato e dell’associazionismo nella parrocchia di San Pietro Apostolo. Dopo una lunga malattia, Santina si è spenta ieri all’Ospedale “Mazzini” di Teramo. Il suo cammino nella direzione della solidarietà e dell’aiuto verso i giovani e i bisognosi iniziò negli anni ’90, quando incontrò Madre Teresa in occasione di un viaggio a Roma, nella comunità della congregazione delle Suore Missionarie della Carità, accompagnata da Don Ennio Lucantoni e dal volontario Stefano Scartozzi. Questo incontro fu ispiratore di tutta l’attività di volontariato di Santina Di Domenico, la quale, nel dialogo con la Santa, le chiese cosa potesse fare per aiutare i poveri e Madre Teresa le rispose: “costruite una casa di accoglienza, perché io ho sete”. E così fece, istituendo a Giulianova il Centro d’accoglienza “Il Dono di Maria”, che negli anni è diventato un punto di riferimento per i giovani e per le persone in difficoltà. Nel 2019, insieme al lavoro dei volontari, si impegnò nella fondazione del Centro Diurno Parsifal di Giulianova, in memoria di Don Ennio Lucantoni, con cui condivise esperienze e battaglie sempre a favore delle persone in difficoltà.

“Oggi la nostra comunità giuliese è più povera – dichiara il Sindaco Jwan Costantini – ognuno di noi custodisce nel cuore un ricordo della cara Santina. La simpatia contagiosa e quell’energia dirompente, come insegnante ed attivista nel sociale, sono state motivi di ispirazione per centinaia di giovani e di volontari. Io stesso, come studente, ho nel cuore tanti ricordi legati a Santina. A lei si deve la creazione della virtuosa onlus “Il Dono di Maria” e di un centro di accoglienza dedicato alla figura e alle opere del nostro Don Ennio Lucantoni. Santina ha speso la sua vita al servizio dei più bisognosi fino agli ultimi giorni, in cui insieme al direttivo dell’associazione e al presidente Antonio Maisano ha dato il suo contributo nel coordinare le attività di assistenza dei volontari alla popolazione giuliese, in occasione dell’emergenza sanitaria. Fino alla fine coraggiosa, caparbia, unica nelle intenzioni, nei gesti, nel diffondere generosità ed amore. A nome mio, dell’Amministrazione comunale e dell’intera Città voglio esprimere le mie più sentite condoglianze alla famiglia, in particolare al marito Pietro e al figlio Salvatore, ma anche a tutti i volontari”.

In occasione dei funerali di Santina Di Domenico, che si svolgeranno alle ore 17, nella Chiesa di San Pietro a Giulianova Lido, il Sindaco Jwan Costantini ha proclamato la giornata di lutto cittadino.