Neve ed emergenza ghiaccio: ecco la situazione nel Teramano

  - Di Veronica Marcattili

TERAMO – La Provincia sta monitorando la situazione meteo e sta gestendo tramite il piano neve l’emergenza maltempo che sta creando diversi disagi soprattutto per il ghiaccio che si forma sulle strade teramane.

Questo l’ultimo aggiornamento diramato dall’Ente:

“Poca neve e basse temperature: una combinazione che aumenta la formazione di lastre di ghiaccio che diventano particolarmente insidiose sui tornanti e sui pendii. Con le basse temperature, infatti,  anche il sale non riesce ad esplicare appieno la sua funzione. I maggiori disagi, questa mattina, si sono registrati nell’area della Vibrata e le provinciali 1/C (Sant’Egidio-Tronto); 1/F e 1/B (Ancarano-Tronto) sono state momentaneamente interdette al traffico. Segnalazioni, sempre per il fondo ghiacciato, anche sulla Pedemontana e nel territorio di Campli”.

“Non abbiamo mai smesso di spargere il sale – commenta il consigliere delegato alla viabilità Mario Nugnes – nonostante ciò ci sono tratti dove l’operazione non sempre risulta efficace e bisogna considerare che questo fenomeno meteorologico investe tutta la rete provinciale, milleseicento chilometri di strada, con un impegno di forze uomini e mezzi piuttosto notevole. Anche volendo non ci sono più ditte disponibili visto che quelle attrezzate stanno lavorando anche per l’Anas e per i Comuni”.

La Provincia ribadisce la necessità di comportamenti responsabili, di viaggiare utilizzando gomme termiche e di evitare versanti poco esposti pendii.