Giulianova, case al mare spacciate per prime case, il Comune vuole l’Ici

  - Di eli

Niente più esenzioni Ici per le seconde case al mare mascherate da “prima casa” con l’artificio della residenza. In tempo di ristrettezze economiche, il Comune di Giulianova dichiara guerra alle famiglie teramane che, con la scusa della residenza differente tra marito e moglie, una delle quali nel Comune di Giulianova, omettono di fatto il versamento della tassa sugli immobili da “seconda casa” nelle casse giuliesi. L’amministrazione Mastromauro, rifacendosi ad una sentenza della Cassazione del giugno del 2010, in questi giorni ha affisso un avviso pubblico ai cittadini per “chiarire” la questione delle agevolazioni Ici sulla prima casa.

 

Continua a leggere l’articolo sul quotidiano La Città, oggi in edicola