Emergenza storni, Amadori offre il suo dissuasore acustico

TERAMO – “Se il sindaco è d’accordo possiamo prestare uno dei nostri dissuasori acustici per permettergli di fare una prova a Teramo”. E’ questa la proposta inaspettata arrivata direttamente dallo stabilimento dell’Amadori di Mosciano che da anni combatte contro l’invasione di questi fastidiosissimi uccelli. A portarla è il direttore del personale Antonio Forlini che durante le ultime stagioni autunnali ha condotto una lunga battaglia contro gli storni che infestavano la sua azienda, vincendola grazie a queste speciali apparecchiature. “Abbiamo tre dissuasori montati nei dintorni della struttura – afferma – e al momento ne stiamo usando soltanto uno. Da qui l’idea di prestare temporaneamente quelli inutilizzati alla città di Teramo che sta vivendo una vera emergenza da diverse settimane”. Un meccanismo semplice ma efficace quello utilizzato dai dissuasori che riproducono allo stesso momento sia il verso dei rapaci che abitualmente cacciano questi uccelli che quello degli storni in fuga di fronte al predatore (l’articolo completo sul quotidiano in edicola oggi)

  • marilena

    ma io vorrei capire come mai da settimane c’è questa invasione di questo stormo enorme sempre nei pressi dei Tigli e dintorni…visto che è l’unica zona che occupano….spero che si trovi presto una soluzione…….