Di Maio come Salvini, a spasso per il mercato di Teramo

  - Di Alessandro Misson

TERAMO – Il vicepremier Luigi Di maio come il vicepremier Matteo Salvini, a Teramo a spasso al mercato del sabato per la campagna elettorale che in Abruzzo, alle regionali, li vede però contrapposti. E Di Maio ne approfitta per parlare di sondaggi tra le bancarelle del mercato: “Quei sondaggi sono quelli che non ci hanno mai dato come prima forza politica durante le elezioni nella campagna elettorale per le politiche. Io non credo nei sondaggi. Non ci ho mai creduto quando andavano bene e non ci ho mai creduto quando vanno male. Io credo nei sondaggi delle persone, alle piazze, ai mercati, ma credo soprattutto a un’altra cosa, ai dati che devono migliorare la qualità della vita degli italiani”. Lo ha detto il vicepremier e ministro del Lavoro, Luigi Di Maio commentando, nel corso di una passeggiata al mercato comunale di Teramo a margine del tour elettorale in Abruzzo per sostenere il candidato presidente alla Regione, Sara Marcozzi, i dati pubblicati oggi che vedono la Lega volare al quasi al 36% e ripiegare i 5 Stelle al 25,4%.