Civitella, Sindaco e vice sindaco smentiscono la bufera in Comune…confermando

  - Di eli

In merito alle recenti insinuazioni di una certa stampa secondo cui si starebbe consumando all’interno dell’amministrazione comunale di Civitella una insanabile frattura tra il Sindaco Gaetano Luca Ronchi ed il Vice Sindaco Cristina Di Pietro, intervengono con una nota congiunta i diretti interessati. “Non è esistita alcuna frattura, esordisce il Sindaco, ma normale dialettica – guai se non ci fosse –, nello specifico legata al mancato coinvolgimento a livello regionale del sottoscritto e della nostra maggioranza nella nomina del rag. Erminio Di Pietro e degli altri membri dell’Organismo Straordinario di gestione dell’ex IPAB, ma, dopo i dovuti chiarimenti, è tornato il sereno. Tutto è stato risolto. Gli interessi primari della collettività hanno prevalso su tutto e tutti e questa è la linea maestra che ci ha fatto e ci deve far superare le incomprensioni”. “Ho spiegato al Sindaco la mia posizione. Voglio comunque esprimere e ribadire la piena fiducia nei confronti dello stesso – dichiara Di Pietro – nel suo operato e nell’operato di tutti gli altri componenti della maggioranza, nei quali mi riconosco. In riferimento alle notizie apparse nei giorni scorsi su alcuni quotidiani locali e relative a futuri scenari politici riguardanti il Comune di Civitella del Tronto e la sua amministrazione mi preme sottolineare che si tratta di ipotesi prive di concretezza. Il mio impegno è finalizzato unicamente al rispetto del mandato elettorale e all’assolvimento del compito che mi è stato assegnato nell’interno della Giunta. Di sicuro continuerò a lavorare nell’interesse della collettività insieme alla coalizione a cui i cittadini hanno affidato il compito di governare Civitella. Qualunque altra indiscrezione circa le mie scelte future non corrisponde alla quotidianità della mia attività politica e amministrativa”.

IL SINDACO Gaetano Luca Ronchi

IL VICE SINDACO Cristina Di Pietro

 

Essendo il nostro giornale, quella “certa stampa” cui fanno riferimento Sindaco e Vice, è doveroso ringraziarli entrambi perché, nel tentare di smentirci, confermano non solo il fatto che ci sia stata tempesta (dicono che poi “è tornato il sereno”) ma anche i motivi (le nomine del triumvirato delle ex Ipab). Delle scelte (leggi: candidature) future avremo modo di scrivere ancora.